Il Salame tipico familiare ceresarese

Iniziata nel 2006 la collaborazione tra il Comune di Ceresara e l'Accademia Gonzaghesca degli Scalchi ha visto concludere un lavoro di appassionata ricerca e documentazione con l'ufficializzazione nel marzo 2007 del disciplinare del salame familiare artigianale di Ceresara. In tale documento si riassume la tradizione alimentare del maiale entrando nello specifico di come le carni suine venivano e vengono preparate nelle case ceresaresi per fare i salami. Nelle case dei contadini locali è ancora viva e praticata l'arte di "fa sö el pursèl" (macellare il maiale) a mezzo della figura illustre del "masalì" (il norcino). Durante la tradizionale fiera della Possenta si è giunti alla quinta edizione di un concorso che attira molti addetti e non pochi curiosi anche perché alla fine tutti assaggiano i prodotti che la giuria ha esaminato. Circa venti concorrenti a edizione, di cui i primi tre classificati vengono premiati con medaglia d'oro, dimostrano l'interesse per questo tipo di manifestazione oltre che mettersi in gioco facendo giudicare il frutto della propria esperienza.

Il disciplinare del Salame

Questo sito utilizza i cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per conoscere nel dettaglio il nostro utilizzo dei cookie e le modalità di eliminazione, leggi la nostra Cookie policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information